“Fine pena mai”, un documentario sul carcere borbonico di Santo Stefano

Il direttore della Festa del Cinema di Roma, Antonio Monda, ha accolto la proposta di proiettare fuori programma "Fine pena mai", il documentario di Salvatore Braca dedicato alla storia lunga 200 anni del carcere borbonico di Santo Stefano . Lo comunica Silvia Costa, commissario straordinario del governo per il recupero e la valorizzazione della struttura penitenziaria in disuso, costruita nel 1795 sull'isola di Santo Stefano, nell'arcipelago delle isole Ponziane.
La proiezione (che si svolgerà giovedì 22 ottobre al Teatro Studio presso l'auditorium Parco della Musica a Roma) sarà anche un'occasione per mettere in luce l'importanza del progetto di recupero e valorizzazione dell'ex carcere borbonico di Santo Stefano per cui Costa è impegnata, come commissario straordinario del governo insieme ad altre amministrazioni nazionali, regionali, comunali e con il supporto di Invitalia. Hanno confermato la presenza il ministro per i Beni e le attività culturali e il turismo, Dario Franceschini, e il Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà del Lazio, Stefano Anastasìa.