Andamento mensile gennaio19

DETENUTI E LAVORO. I dati al 31 dicembre 2017

Alla fine del 2017 i detenuti impegnati in qualche forma di attività lavorativa in Italia erano poco più di 18 mila (il 31,9% dell’intera popolazione carceraria). Di questi quasi 16 mila sono dipendenti direttamente dall’Amministrazione penitenziaria (svolgendo nel’82% dei casi servizi interni all’istituto penitenziario). I detenuti alle dipendenze di enti esterni erano circa 2.500 (vale a dire il 4,3% del totale). I lavoranti semiliberi erano 766 (corrispondenti all’1,3% del totale dei detenuti) e coloro che svolgevano lavoro esterno 765.
In regione Lazio le proporzioni di detenuti lavoranti risultano generalmente inferiori rispetto alla media nazionale.  Complessivamente i detenuti lavoranti risultanti alla data del 31 .12.2017 erano 1.528 (pari la 24,8% della popolazione detenuta) e tra essi quelli dipendenti da enti esterni 197 (il 3,2% sul totale dei detenuti). I semiliberi erano 53, (meno dell’1% dei detenuti), e gli assegnati a lavori esterni 66 (poco più dell’1%). 

 

Detenuti lavoranti al 31 dicembre 2017 in Italia e in regione Lazio

 

Totale Italia

Regione Lazio

 

Valori assoluti

% su numero  Totale di  detenuti

Valori assoluti

% su numero  Totale di  detenuti

Detenuti lavoranti

18.404

31,9%

1.528

24,5%

Detenuti dipendenti dall'Amministrazione penitenziaria

15.924

27,6%

1.331

21,3%

Detenuti dipendenti da Enti esterni

2.480

4,3%

197

3,2%

Detenuti semiliberi lavoranti

766

1,3%

53

0,8%

Detenuti assegnati al lavoro esterno (ex art.21 L.345/75)

765

1,3%

66

1,1%

Detenuti presenti (totale)

57.608

100,0%

6237

100,0%

Fonte: Elaborazione Uff. Garante detenuti del Lazio su dati DAP

 

Ripartizione dei detenuti secondo la condizione lavorativa in Italia al 31 dicembre 2017

Fonte: Elaborazione Uff. Garante detenuti del Lazio su dati DAP

 

Ripartizione dei detenuti secondo la condizione lavorativa in Regione Lazio al 31 dicembre 2017 

Fonte: Elaborazione Uff. Garante detenuti del Lazio su dati DAP

 

Andamento del numero di detenuti lavoranti tra il 30 giugno 2015 e il 31 dicembre 2017 confronto tra situazione nazionale e regionale

 

Considerando l’insieme nazionale, negli ultimi 3 anni il numero di detenuti impegnati in attività lavorative è cresciuto in maniera quasi costante e complessivamente il 31 dicembre del 2017 risultavano circa 4.000 lavoranti rispetto al 30 giugno del 2015.
Gli andamenti regionali sono, invece, meno positivi. Di fatto il numero di detenuti lavoranti è sostanzialmente rimasto costante (ad eccezione di una diminuzione significativa, registrata a fine 2016, soprattutto delle attività gestite dall’amministrazione penitenziaria, dovuta agli effetti del terremoto dell’agosto 2016) attorno ai 1.550.  


Andamento 2015-2017 del numero di detenuti lavoranti in Italia

Fonte: Elaborazione Uff. Garante detenuti del Lazio su dati DAP

 

Andamento 2015-2017 del numero di detenuti lavoranti in Regione Lazio

Fonte: Elaborazione Uff. Garante detenuti del Lazio su dati DAP


I due grafici successivi illustrano le dinamiche anche secondo le diverse condizioni lavorative dei detenuti.
A livello nazionale emerge la crescita abbastanza costante del numero dei detenuti dipendenti dall’amministrazione penitenziaria a partire del giugno 2016, mentre appare piuttosto variabile la quantità di lavoranti che svolgono le proprie attività al di fuori degli istituti penitenziari che è notevolmente cresciuta nel 2016 per poi tornare a calare nel I° semestre 2017 e riprendere a crescere nell’ultimo periodo dell’anno scorso.


In regione Lazio, se si esclude la circostanza, già segnalata relativa all’ultima parte dell’anno del 2016, il numero di lavoratori dipendenti dall’amministrazione penitenziaria è sostanzialmente costante e compreso tra 1.300 e 1.400 occupati.   Guardando, invece al numero di detenuti che lavorano all’esterno del carcere o di lavoratori in condizione di semilibertà va segnalato che, dopo la contrazione che si è verificata nel 2016, negli ultimi due semestri il numero è tornato a crescere raggiungendo quota 119 alla fine del 2017 (vale a dire 40 in più rispetto ala situazione registrata il 30 giugno 2015).


Andamento 2015-2017 del numero di detenuti lavoranti in Italia secondo la condizione lavorativa

Fonte: Elaborazione Uff. Garante detenuti del Lazio su dati DAP

 

Andamento 2015-2017 del numero di detenuti lavoranti in Regione Lazio secondo la condizione lavorativa

Fonte: Elaborazione Uff. Garante detenuti del Lazio su dati DAP