29 gennaio “Confronto sulla gestione dell’assistenza sanitaria negli istituti penitenziari d’Italia, Spagna e Cile”

Lunedì 29 gennaio alle ore 9,30, con il seminario “Confronto sulla gestione dell’assistenza sanitaria negli istituti penitenziari dell’Italia, la Spagna e il Cile”, presso la sede dell’IILA - Organizzazione Internazionale Italo Latino Americana -, prendono avvio tre giornate di visita della delegazione del Ministero di Giustizia del Cile nell'ambito del programma EUROsociAL+.

L’EUROsociAL+ è un programma di cooperazione internazionale a sostegno dei processi di riforma e politiche pubbliche con impatto sulla coesione sociale dei 18 paesi latinoamericani. Gli interventi si basano su azioni di assistenza tecnica e scambi mirati tra amministrazioni pubbliche degli Stati delle due regioni (Europa e America Latina), nonché tra quelle dei diversi paesi latinoamericani. Il programma è gestito da un consorzio formato dall’IILA, dalla FIIAPP - Fundación Internacional e Iberoamericana para la Administración Pública (Spagna) da Expertise France (Francia) e dalla SISCA - Secretaría de Integración Social Centroamericana.

In questo programma il Ministero di Giustizia del Cile ha avviato uno studio in Spagna ed in Italia dei modelli organizzativi adottati dai due Paesi europei per l’assistenza sanitaria penitenziaria nell’ambito di una linea di attività sul processo di riforma dei servizi sanitari penitenziari. In tale studio è emerso grande interesse per il modello italiano soprattutto per la gestione dei problemi di dipendenza e di salute mentale, anche relativamente alla chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari.

l’IILA, con la collaborazione del DSMPD della ASL Frosinone, ha promosso nel Lazio la visita della delegazione cilena ad alcune realtà sanitarie penitenziarie di particolare interesse per le problematiche poste dalla delegazione.

Il 29 gennaio al seminario di presentazione presso la sede dell’IILA – Sala dei Delegati via Giovanni Paisiello, 24 Roma - parteciperanno, delegazione cilena parteciperanno anche rappresentanti del ministero di giustizia spagnolo tra gli altri, il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, il Provveditorato Regionale Amministrazione Penitenziaria, il Garante dei diritti dei detenuti ed il console cileno in Italia. Saranno presenti anche i direttori degli istituti penitenziari e dei servizi sanitari oggetti delle successive visite previste a:

29 gennaio: Casa circondariale femminile Rebibbia, Istituto Custodia Attenuata Rebibbia,

30 gennaio: Casa di Reclusione di Paliano e la REMS di Pontecorvo

31 gennaio: Casa Circondariale di Civitavecchia