19 ottobre “Lo sport entra nella Carceri” a Velletri con CONI, Regione e Gruppo Idee

Nell’ambito del progetto “Coni e Regione, compagni di sport”, promosso da Coni Lazio e Regione Lazio e realizzato in collaborazione con le amministrazioni cittadine, le federazioni, gli enti di promozione e le società sportive del territorio, sabato 19 ottobre nella casa circondariale di Velletri si svolgerà “Sport senza Confini”, una giornata di socialità per i detenuti.

“Sport senza Confini” è un progetto del Coni Lazio volto al sociale e alle minoranze. I detenuti coinvolti, infatti, sono gli stessi che partecipano al progetto “Lo Sport entra nelle Carceri” che vede il Garante dei detenuti del Lazio coinvolto nella programmazione delle attività nelle carceri e per la prima volta quest’anno anche nelle REMS e al Cpr di Ponte Galeria.

Per il secondo anno consecutivo è stato attivato “Lo Sport entra nelle Carceri” nell’istituto penitenziario di Velletri con due corsi di attività in palestra e uno di calcio dove i detenuti vengono seguiti da gruppo di tecnici qualificati laureati in Scienze Motorie e Sportive.

La giornata comincierà alle 11 con una sfida calcistica contro le barriere dell`isolamento che vedrà coinvolti i detenuti e una rappresentativa di personaggi dello spettacolo del Gruppo Idee. Il match rientra anche in una più ampia iniziativa del Gruppo Idee denominata “Love Cup”, un format di calcio-spettacolo ma anche un contenitore di attività artistiche, sportive e di intrattenimento. Al termine della partita, poi, ci saranno uno spettacolo di cabaret, un terzo tempo in stile rugbistico e la premiazione.