Attività

Per le finalità della legge istitutiva il Garante svolge in collaborazione con le amministrazioni statali ogni iniziativa volta ad assicurare: il diritto alla salute, il diritto all'istruzione, il diritto alla formazione professionale, il diritto alla cultura, il diritto allo sport, il diritto alla socializzazione e ai rapporti con le famiglie, ogni altra prestazione finalizzata al recupero, alla reintegrazione sociale e all'inserimento nel mondo del lavoro.

In coerenza con le finalità di cui alla legge regionale istitutiva l'attività del Garante si svolge mediante un rapporto diretto con l'Amministrazione regionale e quella Penitenziaria, con il Ministero di Giustizia, con le famiglie dei detenuti, con gli Istituti Penitenziari, con la Polizia Penitenziaria, con il Tribunale di Sorveglianza, con i legali, con i Comuni, con le ASL, con le associazioni di volontariato, con le cooperative sociali integrate, con gli enti di formazione professionale, con gli enti culturali e le associazioni sindacali.

Ogni anno il Garante presenta una relazione alla Giunta regionale ed alla commissione consiliare competente per materia, che ne informa il Consiglio regionale.

 

Di seguito sono riportate le relazioni dell'attività svolta

Relazione2018

Relazione2017

Reportage CIE Ponte Galeria_2014.pdf

2014.pdf

2013.pdf

2012.pdf

2011.pdf

2008.pdf

2007.pdf