Riattivata la Telecardiologia presso la C.C. di Regina Coeli

Con una nota ufficiale l'Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata rende noto che il servizio di Telemedicina rivolto alla popolazione detenuta nella Casa Circondariale di Regina Coeli è nuovamente attivo. Il servizio prevede la refertazione di elettrocardiogrammi e teleconsulti in ambito cardiologico ed è attualmente attivo in H12 fino al 1 novembre quando sarà esteso H24, anche in regime di urgenza.
"Con il servizio di telemedicina attivo dal 1 settembre anche nelle carceri di Civitavecchia, si implementa così l'offerta dell'assistenza sanitaria per la popolazione detenuta, riducendo tempi e costi di accertamenti necessari e spesso indifferibili", commenta il Garante delle persone private della libertà della Regione Lazio, Stefano Anastasia.